Scarica la modulistica

Cos’è la Previdenza Comunitaria?

La Previdenza Comunitaria è un insieme di norme che riguarda le Pensioni destinate ai Medici Veterinari che decidono di lavorare all’estero: nello specifico, nell’Unione Europea oppure in Paesi legati all’Italia da Convenzioni bilaterali di Sicurezza Sociale.

Se un Medico Veterinario si trasferisce e inizia a lavorare in un’altra nazione ha infatti a disposizione due possibilità, a seconda della durata del trasferimento:

  1. Distacco Contributivo
    Nel caso di trasferimento temporaneo (massimo 24 mesi) in un paese membro dell’Unione Europea, il professionista è soggetto alla legislazione previdenziale di un solo Paese: versa i contributi in un unico Stato. In questo caso il Paese che riscuoterà i contributi dovrà rilasciare all’altro Stato membro il modello A1.
  2. Totalizzazione Internazionale
    Se il trasferimento è prolungato (superiore a 24 mesi) è possibile richiedere (gratuitamente) che tutti i contributi pagati fino a quel momento dal Medico Veterinario in Italia si considerino versati nel Paese in cui si è trasferito.

Chi può richiedere di beneficiare della Previdenza Comunitaria?

  1. Distacco Contributivo
    REQUISITI
  • Il Medico Veterinario che svolge temporaneamente la professione veterinaria in più Stati membri dell’UE.
  1. Totalizzazione Internazionale
    REQUISITI
  • Il Medico Veterinario che abbia versato almeno 1 anno di contributi all’estero (se il Paese di trasferimento non è Europeo, il numero minimo di anni di contributi potrebbe variare)
  • Il superstite del Medico Veterinario, nei casi in cui ne abbia diritto


Come si richiede di beneficiare della Previdenza Comunitaria?

  1. Distacco Contributivo

    Il Medico Veterinario chiede all’Enpav il rilascio del modello A1 da presentare all’ente previdenziale estero: può così continuare a versare i contributi solo in Italia per 12 mesi, rimanendo iscritto all’ordine della propria provincia di residenza. Allo scadere dei 12 mesi può ottenere la proroga del Distacco Contributivo fino a 24 mesi (sempre compilando la Richiesta di rilascio del modulo A1).

    Nel caso il Medico Veterinario svolga la sua attività lavorativa prevalentemente all’estero potrà essere esonerato dai versamenti contributivi in Italia e chiedere il rilascio del modulo A1 allo Stato estero.

    Download this file (CIRC2092000.pdf) Richiesta rilascio Modulo A1–IT

  2. Totalizzazione Internazionale

    L’interessato presenta domanda all’Ente a cui è iscritto al momento della domanda. Se è iscritto a più Enti previdenziali contemporaneamente, può scegliere a quale Ente presentare la domanda.

    NOTA. Non è possibile ottenere la Totalizzazione parziale: la Totalizzazione interessa sempre tutti i contributi versati, negli anni, in tutti i Paesi e a tutti gli Enti previdenziali a cui il Medico Veterinario è stato mai iscritto.

    Tramite Totalizzazione Internazionale è possibile richiedere:

    1. Pensione di Vecchiaia

      REQUISITI

      • Compimento del 65° anno di età (sia per gli uomini sia per le donne)
      • Almeno 20 anni di iscrizione e contribuzione (sommando quanto versato ai vari Enti previdenziali nei vari Paesi
    2. Pensione di Anzianità

      REQUISITI
       
      • Almeno 40 anni di iscrizione e contribuzione (sommando quanto versato ai vari Enti previdenziali nei vari Paesi)

Scarica la modulistica