Scarica la modulistica

“Costruiamo insieme ciò che è importante. Per te.”

Cosa sono i Prestiti Enpav?

I Prestiti Enpav sono importi, fino a 50.000€, prestati agli iscritti Enpav a tassi di interesse agevolati.


Chi può richiedere i Prestiti Enpav?

Tutti gli iscritti e i pensionati di Invalidità iscritti e che versano i contributi minimi, che contemporaneamente:

  • Siano in regola con l’iscrizione e la contribuzione
  • Non abbiano un altro prestito Enpav in atto

Si può richiedere un Prestito Enpav per i seguenti motivi:

  • Avvio o sviluppo dell’attività professionale
    comprende l’acquisto di attrezzatura sanitaria veterinaria e di beni strumentali, di arredi, di quote di associazione professionale tra Medici Veterinari, dell’autovettura (purché necessaria allo svolgimento dell’attività lavorativa) e spese destinate alla formazione professionale
  • Ristrutturazione della struttura sanitaria veterinaria o della casa di abitazione
  • Corsi di formazione professionale
  • Malattiagrave o intervento chirurgico del Medico Veterinario o di un suo familiare

Nella domanda di Prestito è possibile sommare più motivi.


Come si richiedono i Prestiti Enpav?

L’interessato invia all’Enpav l’apposito modulo di domanda (differente in base alla garanzia che intende prestare) e la documentazione richiesta (differente in base alla garanzia), rispettando uno dei sei possibili termini, indicati nella seguente tabella:

Anno 2021

 

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA ENTRO

ADOZIONE DELLE GRADUATORIE

1° CONTINGENTE

 

1 Febbraio

(31 Gennaio festivo)

Febbraio

31 Marzo

Aprile

2° CONTINGENTE

 

01 Giugno

Giugno

31 Luglio

 Settembre

3° CONTINGENTE

 

30 Settembre

Ottobre

30 Novembre

Dicembre

Saranno incluse nelle graduatorie esclusivamente le domande:

  • ricevute entro le rispettive date
  • complete della documentazione richiesta (per causale e garanzia)

Le domande incomplete, se completate entro 90 giorni dall’invio all’Enpav, saranno inserite nella prima graduatoria utile dopo il completamento.

Per ottenere il Prestito è necessaria una garanzia, che può essere fornita in una delle seguenti modalità:

  • Ipoteca di primo grado
    Il richiedente si impegna con un’ipoteca di primo grado a favore dell’Ente su un immobile di proprietà (o di un terzo garante) di valore adeguato al Prestito richiesto.
    È necessaria per i prestiti di importo compreso tra € 40.000 e € 50.000

  • Istituzione di un terzo garante
    In relazione all’importo richiesto, un soggetto terzo (titolare di reddito da lavoro o pensione) si obbliga solidalmente, ossia garantisce con il proprio patrimonio, nei confronti dell’Enpav in caso di inadempimento del Medico Veterinario.
    Vale solo per Prestitifino a € 40.000

  • Cessione del quinto dello stipendio
    Per i Medici Veterinari dipendenti, la garanzia è fornita direttamente dal datore di lavoro.


A quanto possono ammontare i Prestiti Enpav?

L’importo che si può richiedere (massimo € 50.000) non può essere superiore al totale dei costi documentati.

In caso di un acquisto a nome di Associazione Professionale, ciascun associato può chiedere il Prestito nei limiti della sua quota dell’Associazione.
Esempio: Associazione Professionale formata da 2 Medici Veterinari con quote uguali. Il totale delle fatture o dei preventivi intestati all’Associazione è € 70.000. L’importo massimo richiedibile da ciascun associato per quell’acquisto è € 35.000


Come si estinguono i Prestiti Enpav?

L’estinzione deve avvenire al massimo entro 7 anni, le rate sono trimestrali. Sono mensili solo in caso di Prestito con cessione del quinto dello stipendio.


Come vengono determinati i beneficiari del Prestito?

Il Prestito non si ottiene automaticamente: occorre rientrare nelle posizioni utili di una graduatoria.

Ogni contingente contiene due graduatorie. Se, pur avendone i requisiti, non si ottiene il Prestito perché non ci sono sufficienti somme per il contingente in cui si fa richiesta (“incapienza”), si può rientrare in quello successivo. In questo caso, vengono assegnati 5 punti in più nella nuova graduatoria.

Criteri per la formazione della graduatoria:

  • Anzianità di iscrizione e contribuzione
  • Familiari a carico
  • Invalidità dei figli
  • Causali del prestito
  • Esclusione da precedente contingente per incapienza


Con che tasso di interesse vengono concessi i Prestiti Enpav?

Il tasso d’interesse è uguale al Tasso Ufficiale di Riferimento (Tasso BCE) ridotto di 0,5 punti.

E’ comunque previsto un tasso minimo dello 0,75%.

I beneficiari che non garantiscono mediante ipoteca devono versare un ulteriore 2% a un fondo di garanzia (i giovani hanno diritto ad un’agevolazione, vedi ultimo paragrafo per maggiori informazioni)

ESEMPIO (ipotesi: tasso di interesse è allo 0,75%)

  • Per i Prestiti garantiti con fideiussione e con cessione del quinto dello stipendio si pagherà il 2,75% (ossia 0,75% di tasso di interesse + 2,00% al fondo di garanzia)
  • Per i Prestiti con ipoteca si pagherà solo lo 0,75%

NOTA. Usare l'ipoteca come garanzia comporta che la stipula del contratto di Prestito venga fatta con atto pubblico e che l’ipoteca sia iscritta nei registri immobiliari, due attività che hanno un costo. Si consiglia perciò di informarsi presso il notaio di fiducia circa la spesa complessiva per questi atti.


Esistono agevolazioni per i giovani?

Sì. Hanno diritto ad agevolazioni i Medici Veterinari che, contemporaneamente:

  • alla data della domanda di Prestito, risultino iscritti all’Enpav da meno di quattro anni
  • abbiano dichiarato, nel Modello 1 presentato nell’anno precedente alla domanda, un volume di affari ai fini IVA tale per cui non sono tenuti al versamento del Contributo Integrativo percentuale

Chi soddisfa i requisiti avrà queste agevolazioni:

  • Fondo di garanzia
    Il versamento del contributo avviene una sola volta invece che su ogni singola rata ed è pari all’1% dell’ammontare totale del prestito (es. un Prestito pari a € 30.000 determina un versamento una tantum di € 300)
  • Pagamento della prima rata
    Il pagamento della prima rata avviene 24 mesi dopo la sottoscrizione del contratto, invece che dopo tre mesi. Fanno eccezione i Prestiti garantiti con ipoteca, per i quali il pagamento della prima rata avviene dopo tre mesi
  • Graduatoria
    In riferimento all’anzianità di iscrizione e contribuzione, sono assegnati più punti nella graduatoria
Download this file (SIMULAZIONE RATA MENSILE PRESTITI CON CESSIONE QUINTO STIPENDIO.xls) PRESTITI ENPAV - Prestiti con cessione quinto dello stipendio
Download this file (SIMULAZIONE RATA TRIMESTRALE PRESTITI FIDEIUSSIONE.xls) PRESTITI ENPAV - Simulazione rata trimestrale - Foglio di Calcolo

Scarica la modulistica