Pagamento contributi minimi anno 2021

25 Giugno 2021
in-evidenza

Pagamento contributi minimi anno 2021

Il pagamento della prima rata dei contributi minimi Enpav di competenza anno 2021, con scadenza il prossimo 30 giugno 2021, può essere effettuato fino al 30 settembre senza maggiorazione di interessi di mora.

Per chi ha richiesto la rateazione dei contributi minimi di competenza 2021 in quattro oppure otto rate, i M.Av. con scadenza compresa tra il 30 giugno ed il 31 agosto, potranno essere pagati entro il 30 settembre sempre senza maggiorazione di interessi di mora.

Per il pagamento dovranno essere utilizzati i bollettini M.Av. già disponibili nell’Area Iscritti.

 

Lo ha deciso il Consiglio di Amministrazione dell’Enpav riunitosi il 24 giugno, visto che ad oggi non è stato ancora pubblicato l’atteso decreto ministeriale che dovrà definire nel dettaglio criteri e modalità attuative sull’esonero dal pagamento dei contributi previdenziali, previsto dalla legge di bilancio 2021 per i professionisti iscritti alle Casse di previdenza (art.1, cc.20-21, L.178/2020).

Per ora sappiamo.

 

Chi ha diritto all’esonero

I professionisti iscritti all’Enpav in possesso di tutti i seguenti requisiti:

  • aver prodotto nell’anno 2019 e dichiarato sul Modello 1/2020 un reddito professionale non superiore a 50.000 Euro
  • aver subito un calo del fatturato o dei corrispettivi nell’anno 2020 non inferiore al 33% rispetto a quelli dell’anno 2019

 

Il decreto dovrebbe estendere l’esonero anche ai neoiscritti nell’anno 2020, senza applicazione dei requisiti reddituali.

 

Quali sono i contributi per cui si può richiedere l’esonero

I contributi previdenziali dovuti per l’anno 2021 e da versare entro il 31 dicembre 2021, fino al limite massimo di 3.000 Euro. E’ escluso il contributo integrativo.

Il decreto prevede l’istituzione di un Fondo di 1.000milioni di Euro destinato ai professionisti iscritti alle Casse. Sulla base delle domande ammesse, sarà adottato un altro decreto che potrà riconoscere l’agevolazione in misura proporzionale alla platea dei beneficiari.

 

Come si richiede l’esonero

Le domande per l’esonero dovranno essere presentate all’Enpav entro il 31 ottobre 2021, attraverso un modello di domanda online che sarà reso disponibile non appena sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che stabilisce i requisiti di accesso all’esonero.


Esonero parziale dei Contributi 2021 – Il modello di domanda è online

Scopri

Pagamento contributi minimi anno 2021

Scopri

Reddito di ultima istanza per i pensionati di invalidità

Scopri

Decreto Sostegni: contributo a fondo perduto per i Medici Veterinari

Scopri

NEWS